Il FTSEMib riesce a chiudere in rialzo

Bancari sempre protagonisti. Chiusura positiva per Fiat Chrysler Automobiles, dopo la diffusione dei dati sulle immatricolazioni a dicembre. È proseguito il rally di Mondadori

Data News 03/01/2018

di Edoardo Fagnani

Piazza Affari e le principali borse europee hanno terminato la seduta odierna con progressi frazionali. Bancari sempre protagonisti. Chiusura positiva per Fiat Chrysler Automobiles, dopo la diffusione dei dati sulle immatricolazioni a dicembre. È proseguito il rally di Mondadori.

Il FTSEMib ha messo a segno un progresso dello 0,27% a 21.905 punti, dopo aver oscillato tra un minimo di 21.719 punti e un massimo di 21.942 punti. Il FTSE Italia All Share ha recuperato lo 0,34%. Performance migliori per il FTSE Italia Mid Cap (+0,75%) e per il FTSE Italia Star (+1,39%). Nella seduta odierna il controvalore degli scambi è sceso a 2,03 miliardi di euro, rispetto ai 2,04 miliardi di ieri; oggi sono passate di mano 937.093.865 azioni (721.121.522 nella seduta di ieri). Su 375 titoli trattati, 225 hanno chiuso la seduta con un rialzo, mentre le performance negative sono state 141; invariate le restanti nove azioni.

L’euro ha oscillato tra gli 1,2 e gli 1,205 dollari.

 

CONSULTA le quotazioni dei titoli del SOLMib40

 

Bancari sempre protagonisti.

Banca Carige ha registrato una flessione del 2,47% a 0,0079 euro. Secondo quanto scritto su MF il 16 gennaio il consiglio di amministrazione dell’istituto ligure inizierà a discutere la strategia per aggredire lo stock di crediti incagliati, i cosiddetti unlikely to pay, ossia le esposizioni intermedie tra il credito in bonis e le sofferenze. Il quotidiano finanziario ha ricordato che il piano industriale presentato a settembre prevede una riduzione dello stock per arrivare a 1,6 miliardi a fine 2018 e a 1,1 miliardi nel 2020.

In forte ribasso il BancoBPM; il titolo dell’istituto ha ceduto il 2,04% a 2,59 euro. Dalle comunicazioni giornaliere diffuse dalla Consob si apprende che il 2 gennaio Discovery Capital Management ha incrementato dallo 0,68% allo 0,74% la posizione corta sul BancoBPM. Al contrario, Viking Global Investors ha ridotto lo "short" sull'istituto, portandolo dallo 0,95% allo 0,88%.

 

Anche oggi in difficoltà le utilities.

Spiccano i ribassi subiti da Italgas (-2,16% a 4,892 euro) e da Snam (-1,59% a 3,966 euro).

Terna invariata a 4,804 euro. Gli analisti di Kepler Cheuvreux hanno migliorato il giudizio sulla società, portandolo da “Reduce” (ridurre) a “Hold” (mantenere), in seguito al ribasso subito dal titolo nelle ultime settimane. Gli esperti hanno confermato il target price di 4,9 euro.

 

Fiat Chrysler Automobiles ha registrato un rialzo del 2,57% a 15,55 euro. Il Ministero dei Trasporti ha comunicato che nel mese di dicembre in Italia sono state immatricolate poco più di 121mila vetture, il 3,2% in meno rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Nell'intero 2017 le vendite di veicoli in Italia sono aumentate del 7,9% rispetto all'esercizio precedente; le vetture vendute sono state pari a 1,97 milioni di unità. Fiat Chrysler Automobiles ha fatto peggio del mercato. Lo scorso mese il gruppo guidato da Sergio Marchionne ha venduto in Italia oltre 32mila vetture, in calo del 13,8% rispetto a dicembre del 2016. Di conseguenza, la quota di mercato di Fiat Chrysler Automobiles in Italia si è attestata al 26,5%. Nell'intero 2017 il gruppo italiano ha venduto oltre 560mila vetture (+5,7% rispetto al 2016).

 

Ottima giornata per STM (+3,15% a 19,01 euro), che si è allineata al trend positivo dei titoli del settore tecnologico.

 

È proseguito il rally di Mondadori (ndr: editore, tra gli altri, anche di SoldiOnline.it). Il titolo del gruppo di Segrate ha registrato un balzo dell'8,08% a 2,38 euro.


Articoli correlati
Outbrain
Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie.
Leggi articolo sul sito

© Copyright 2018 Arnoldo Mondadori Editore Spa - riproduzione riservata - P.IVA 08386600152
Tutti i servizi sono erogati, agli stessi termini e condizioni, da Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. quale società incorporante di Banzai Media S.r.l.