Occupazione Usa: +261mila (sotto le attese) nuovi posti di lavoro in ottobre

Data News 03/11/2017

di Marco Delugan

L’economia Usa ha generato 261mila nuovi posti di lavoro in ottobre. Lo ha comunicato oggi il dipartimento del lavoro. Le attese degli economisti erano 325mila.

Il tasso di disoccupazione è sceso al 4,1% dal precedente 4,2%, avvicinandosi così al minimo degli ultimi 17 anni. Ma parte della flessione è dovuta all’uscita di 765mila persone dalla forza lavoro.

I compensi medi orari sono scesi di un penny, a 26,53 dollari. L’incremento annuo è sceso a +2,4% dal +2,8% fatto segnare in settembre.

La durata media della settimana lavorativa è rimasta stabile a 34,4 ore.

I dati di agosto e settembre sono stati rivisti, entrambi al rialzo. I nuovi posti di lavoro creati in agosto ora sono stimati a +208mila da +169mila, quelli di settembre sono passati da -13mila a +18mila. I dati di settembre sono stati condizionati dagli uragani di fine estate, che hanno provocato la perdita del lavoro per molte persone.


Articoli correlati
Outbrain
Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie.
Leggi articolo sul sito

© Copyright 2017 Arnoldo Mondadori Editore Spa - riproduzione riservata - P.IVA 08386600152
Tutti i servizi sono erogati, agli stessi termini e condizioni, da Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. quale società incorporante di Banzai Media S.r.l.