Vendite sul BancoBPM (-0,8%)

Data News 06/11/2017

di Edoardo Fagnani

Il BancoBPM ha subito una flessione dello 0,8% a 2,986 euro. L’istituto e Cattolica Assicurazioni (+2,34% a 9,405 euro) hanno raggiunto un accordo avente ad oggetto la cessione di una partecipazione del 65% di Avipop Assicurazioni e Popolare Vita a Cattolica Assicurazioni per un prezzo complessivo pari a 853,4 milioni di euro. L’accordo prevede anche l’avvio di una partnership strategica tra il Gruppo Banco BPM e Cattolica Assicurazioni per una durata di 15 anni. Il closing dell’operazione, soggetto all’approvazione delle competenti Autorità di Vigilanza, è previsto indicativamente entro la prima metà del 2018. Secondo gli analisti di Banca Akros l’accordo porterà benefici sulla redditività di Cattolica Assicurazioni; di conseguenza gli esperti hanno alzato da 9,6 euro a 10,3 euro il target price sulla compagnia assicurativa e ora consigliano di accumulare le azioni in portafoglio. Equita sim, invece, ha limato la stima sull’utile per azione di Cattolica Assicurazioni per il 2019, ma ha confermato il prezzo obiettivo di 11 euro e l’indicazione di acquisto delle azioni.

Intanto, dalle comunicazioni giornaliere diffuse dalla Consob si apprende che il 3 novembre AQR Capital Management ha aumentato dal 3,05% al 3,14% lo "short" sul BancoBPM.


Articoli correlati
Outbrain
Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie.
Leggi articolo sul sito

© Copyright 2017 Arnoldo Mondadori Editore Spa - riproduzione riservata - P.IVA 08386600152
Tutti i servizi sono erogati, agli stessi termini e condizioni, da Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. quale società incorporante di Banzai Media S.r.l.