Terna, i numeri dei primi nove mesi del 2017. C'è l'acconto sul dividendo

Il consiglio di amministrazione ha deliberato la distribuzione di un acconto sul dividendo 2018 (relativo all'esercizio 2017) pari a 0,074263 euro per azione

Data News 10/11/2017

di Edoardo Fagnani

Terna ha comunicato i risultati dei primi nove mesi del 2017, chiusi con ricavi per 1,63 miliardi di euro, in aumento del 4,9% rispetto agli 1,55 miliardi ottenuti nello stesso periodo dello scorso anno.

Il margine operativo lordo è aumentato del 2,6%, passando da 1,18 miliardi a 1,21 miliardi di euro; tuttavia, la marginalità si è ridotta dal 75,8% al 74,2%.

Il periodo gennaio-settembre si è chiuso con un utile netto di 528,8 milioni di euro, in aumento dell’8,l6% rispetto ai 486,8 milioni contabilizzati nei primi nove mesi del 2016.

Nel solo terzo trimestre i ricavi sono cresciuti del 13,6% a 580,5 milioni di euro, mentre l’utile netto è migliorato da 162 milioni a 177,5 milioni di euro (+9,6%).

 

A fine settembre l’indebitamento netto si era ridotto a 7,36 miliardi di euro, rispetto ai 7,96 miliardi di inizio anno, in conseguenza alla generazione di cassa realizzata nei primi nove mesi del 2017 (1,41 miliardi di euro).

Nel periodo in esame gli investimenti sono stati pari a 545 milioni di euro, in linea con la Guidance 2017 del Piano Strategico, e in aumento dai 530,2 milioni del corrispondente periodo dell’esercizio precedente.

 

In considerazione della situazione economica, patrimoniale e finanziaria di Terna del primo semestre 2017 e delle informazioni in merito alle prospettive economiche e alla prevedibile evoluzione della gestione per l’esercizio in corso, il consiglio di amministrazione ha deliberato la distribuzione di un acconto sul dividendo 2018 (relativo all'esercizio 2017) pari a 0,074263 euro per azione. La cedola sarà staccata il 20 novembre e messa in pagamento il 22 novembre.

L'ammontare del dividendo è in linea con la politica aziendale, che prevede la crescita della cedola del 3% annuo fino al 2021, allineata alla prevista evoluzione degli utili e dei principali parametri patrimoniali.

 

I vertici di Terna hanno segnalato che i risultati dei primi nove mesi del 2017 sono in linea con gli obiettivi comunicati al mercato l’intero esercizio.

Il management ha aggiunto che la generazione di cassa favorirà l’accelerazione degli investimenti domestici finalizzati a supportare il processo di transizione energetica in atto e, in particolare, l'integrazione delle fonti rinnovabili e la sicurezza del sistema.


Articoli correlati
Outbrain
Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie.
Leggi articolo sul sito

© Copyright 2017 Arnoldo Mondadori Editore Spa - riproduzione riservata - P.IVA 08386600152
Tutti i servizi sono erogati, agli stessi termini e condizioni, da Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. quale società incorporante di Banzai Media S.r.l.